Redazione

Federico Niola è laureato in filosofia all’Università statale di Milano ed ha una predilezione per la teoretica e l’epistemologia. Ma gli piacciono anche Homer Simpson e Peter Griffin, i quali sono, com’è noto, due fini pensatori nonché grandi interpreti della vita, già professionisti nella disciplina della caduta in piedi.
Ha lavorato come formatore e consulente nell’ambito delle risorse umane. Se leggere libri fosse un’attività pagata, a 45 anni potrebbe decisamente vivere di rendita. La professione di editore corona un antico sogno, divenuto poi progetto ed infine realtà.

In controfibra è: fondatore, legale rappresentante e presidente del cda, direttore responsabile di Foyer.

– – –

Nicola Sisti Ajmone, compiuti studi classici al liceo, si è diplomato come attore nel 1994; ha ricevuto premi e riconoscimenti lavorando per il teatro e il cinema, fra gli altri, con Marco Baliani, Ermanno Olmi, Renato Carpentieri e Pierpaolo Sepe.
Ha fondato e dirige l’Archivio Giuseppe Ajmone che si occupa della memoria del pittore scomparso nel 2005.
Prima di fondare Controfibra e il giornale Foyer ha lavorato come grafico e direttore di progetti editoriali per case editrici indipendenti.

In controfibra è: fondatore di Foyer per cui cura il progetto e la linea editoriale.